• Lisa Bonsignori

KENYA

Aggiornamento: 11 ott 2020


Il Kenya è una destinazione adatta a tutti, famiglie con bambini, gruppi di amici, single e naturalmente coppie in viaggio di nozze. L’unica prerogativa per chi si reca in questo meraviglioso paese è amare gli animali e la natura! Infatti pensiamo che limitarsi ad il solo soggiorno mare senza dedicare neanche una giornata alla visita di uno dei parchi nazionali non sia sufficiente per apprezzarlo in pieno.

Il massimo sarebbe trascorrere un paio di notti a Nairobi, magari dormendo al Giraffe Manor Hotel, maniero che ha come animali domestici delle giraffe; dedicare una settimana alla visita dei parchi Masai Mara e Amboseli, dall’ultimo dei quali si ha una bellissima vista sul Kilimangiaro; concludendo in bellezza con qualche giorno di mare.

È possibile però avere una visione d’insieme delle bellezze del paese anche in meno tempo, soggiornando sulla costa e dedicando un paio di giorni ad un safari nel parco più vicino, lo Tsavo Est. Per questo motivo consigliamo molto spesso questa destinazione alle coppie in cerca di natura ed avventura che hanno a disposizione poco più di una settimana.

Si arriva a Mombasa con volo diretto dall’Italia e si raggiunge Diani o Watamu, i due centri turistici che offrono buone strutture alberghiere per il mercato italiano in un bellissimo contesto tropicale. Gli hotel dei i resort sono veramente molti, offrono trattamento di all inclusive, sono situati in prossimità della spiaggia e sono arredati con elementi tipici africani. È importante però, nel caso di un viaggio di nozze, scegliere la struttura che sia in grado di garantire l’intimità degli sposi e che gli coccoli con qualche plus, pur mantenendo la semplicità della destinazione.

La nostra preferenza va al Sun Palm Resort, attualmente venduto da Francorosso nella località di Watamu. Il Resort, valutato quattro stelle superior, è di piccole dimensioni e di recente ristrutturazione. Gli ambienti quindi sono freschi e curati. La presenza del tour operator italiano si nota nella attenta scelta gastronomica del ristorante a buffet e di quello a la carte sulla spiaggia. Nell’assistenza degli ospiti dal loro arrivo in aeroporto alla partenza da parte del personale italiano residente in hotel. Dallo staff di animazione che nel pieno rispetto della privacy accompagna le giornate degli ospiti organizzando attività sportive. Alle coppie in viaggio di nozze è riservato un cesto di frutta è una bottiglia di vino in camera all’arrivo, una cena romantica e un massaggio di coppia. La spiaggia è quella tipica keniota: sabbia bianca fine che riflette il sole, bagnata dalla calda acqua dell’Oceano Indiano dai colori turchese e verde acqua marina. È importantissimo sapere che il fenomeno delle maree in questi luoghi è così forte da far ritirare il mare per sei ore al giorno impedendo la balneazione. Ciò però permette di raggiungere la famosa “Isola dell’Amore” con una passeggiata sul fondale marino.

Le escursioni che non si possono assolutamente perdere sono il safari nello Tsavo Est e il Safari Blu, tutte prenotabili tramite gli assistenti Turisanda. Di safari nello Tsavo Est e vengono proposti vari tipi, di uno o più giorni, con pernottamento in lodge o in campi tendati, in 4X4 o pulmini. La cosa che accomuna tutti è che, grazie ai fotosafari all’alba e al tramonto, è quasi garantito vedere i mitici big five, ovvero elefanti, leoni, leopardi, rinoceronti, bufali ed ancora giraffe, coccodrilli, ippopotami, scimmie, zebre e molti altri. La facilità dell’avvistamento degli animali è dovuta alla bassa vegetazione della savana, paesaggio veramente suggestivo grazie anche alla tipica colorazione rossa del terreno. I campi tendati sono collocati solitamente vicino a pozze d’acqua nelle quali gli animali si abbeverano, così come i lodge vengono costruiti su promontori che regalano vedute mozzafiato. Il Safari Blu invece vi farà trascorrere una giornata in barca per avvistare i delfini e per fare snorkeling sulla barriera corallina, sulla quale è possibile anche organizzare immersioni tramite i numerosi centri diving. Sempre in occasione dell’escursione in barca viene organizzato un percorso in canoa in mezzo ad una foresta di mangrovie ed un barbecue a base di aragosta.

Non resta che dedicare i pochi giorni che rimangono al relax, con la certezza che, al momento di lasciare il Kenya, verrete colpiti da quella malinconia e dalla voglia di tornarci al più presto chiamata Mal d’Africa.

Vi è piaciuto questo articolo? Volete saperne di più di questa destinazione? Leggete l’intervista di Laura & Alessandro – Kenya e contattateci per maggiori informazioni e preventivi!

NB non abbiamo nessun accordo con Francorosso e questo non è un articolo a scopo pubblicitario. Abbiamo avuto ottimi feedback di questa struttura da parte di nostri clienti che ci hanno soggiornato durante il loro viaggio di nozze quindi ci sentiamo di proporla!




3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

CUBA