• Lisa Bonsignori

10 CARNEVALI IN ITALIA

Aggiornamento: 19 set 2020

In Italia nei secoli si sono sviluppate tradizioni divenute famoso in tutto il mondo. Una di queste è indubbiamente il carnevale, ovvero la festa cattolica che precede i quaranta giorni di digiuno della Quaresima, in occasione della quale si può eccedere con cibo e divertimento in previsione del periodo di astinenza. Il tempo e la differente interpretazione del rito che ha avuto ogni singolo paese, hanno fatto si che al giorno d'oggi in Italia ci si possa vantare di una considerevole varietà di carnevali diversi, tutti bellissimi e ai quali partecipano persone da tutto il mondo. Ecco la nostra classifica:



SCIACCA - SICILIA


In provincia di Agrigento si sente molto la rivalità con i vicini di Arcireale. Fu nel 1616 che il viceré ordinò agli abitanti della città di mascherarsi in occasione del Martedì Grasso e da allora la tradizione si è raffinata con carri allegorici, concorsi e sfilate!








RONCIGLIONE - LAZIO

Così come per molti altri carnevali italiani, a Ronciglione da più di 130 anni sono stati uniti i festeggiamenti che procedono la Quaresima con delle tradizioni popolari cittadine. In questo caso parliamo di corse di cavalli, in occasione delle quali la città si divide in nove scuderie che si sfidano tra loro per ottenere il "Palio della Manna".








MAMOIADA - SARDEGNA


A differenza degli altri, quello di Mamoiada è un carnevale semplice, senza carri, sfarzo e maschere colorate. Gli abitanti del paese si ritrovano nella piazza principale per ballare i tradizionali passu torrau e sartiu, mentre sfilano i Mamuthones e gli Issohadores. I primi indossano una maschera nera, dei campanacci e sono ricoperti da pelli di pecora mentre gli altri portano corpetto rosso e maschera bianca. La loro origine si perde nei secolo ma il suo significato attuale, così come in passato, è di gesto di venerazione per gli animali e di rito propiziatorio per allevamento ed agricoltura, che con il tempo di è trasformato in benessere economico in generale. Sicuramente un carnevale diverso dagli altri!



CENTO - EMILIA ROMAGNA


Gemellato con quello di Rio de Janeiro, il carnevale di Cento è caratterizzato dal "gettito", che consiste nel lancio dai carri che sfilano per le strade di giocattoli come palloni e peluches.










FANO - MARCHE


A Fano si suona, si sfila in maschera e... si lanciano dolci e caramelle sulla folla! Proprio il modo migliore per rappresentare il banchetto del Martedì Grasso prima del Mercoledì delle Ceneri, nel quale si eccedeva in previsione del digiuno della quaresima.








ACIREALE - SICILIA


In Sicilia uniscono il carnevale alla tradizione culinaria dell'isola, arricchendo le sfilate dei giganteschi carri allegorici con eventi gastronomici. Inizialmente, qualche secolo fa, i partecipanti si sfidavano lanciandosi agrumi.









VIAREGGIO - TOSCANA


Da 140 anni sulla passeggiata di Viareggio si svolge la sfilata di carri più satirica e pungente d'Italia. Per la realizzazione dei carri allegorici di cartapesta migliaia di persone lavorano per tutto l'anno, regalandoci un meraviglioso spettacolo!









PUTIGNANO, PUGLIA


Quest'anno festeggeremo la 624esima edizione di questo carnevale pugliese. È nella "Fabbrica dei Giganti di Carta" che nascono i colorati carri allegorici di cartapesta che sfilano per le strade fino alla sera di Martedì Grasso!









IVREA - PIEMONTE


In occasione del Martedì Grasso, ad Ivrea, ci si tirano le arance! La tradizione risale al 1800 e non è che una rievocazione della cacciata del tiranno della città da parte del popolo!










VENEZIA - VENETO


I veneziani la sanno lunga sul carnevale, potendo vantare una tradizione lunga un secolo riguardoso maschere e festeggiamenti. Sarà per questo motivo che il loro è il carnevale più elegante e è famoso d'Italia se non di tutto il mondo. Da non perdere la sfilata in maschera sulle gondole nel Rio di Cannareggio!






E voi, a quale di questi carnevali parteciperete quest'anno?

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti